Disclaimer

Questo Blog viene aggiornato con frequenza irregolare e non può essere considerato testata giornalistica. Testi ed immagini sono protetti dal copyright e possono essere utilizzati da terzi, dietro nostra autorizzazione, NON PER FINI COMMERCIALI, ma solo divulgativi e citando espressamente le fonti.
marzo 21st, 2011

Prova Evacuazione Antincendio – una volta l’anno è obbligatoria!

Tra le molte incombenze che le aziende devono rispettare, quella della prova annuale di evacuazione è una di quelle che più facilmente si dimenticano (o scelgono di dimenticare…).

Occorre però ricordare che:

a) è obbligatoria per legge (quindi l’azienda che non la esegue si espone al rischio di sanzioni in caso di controlli)

b) è una misura di sicurezza, che aiuta a ridurre danni alle persone nel malaugurato caso di un incendio

c) che nel caso si verifichi un incendio in azienda e si verifichino danni alle persone, la mancanza del rispetto dell’esercitazione potrà essere considerata un aggravante delle responsabilità dell’azienda

Cosa si deve fare?

 

Basta osservare la seguente checklist:

1) Organizzare almeno una volta l’anno la Prova di Evacuazione

2) Farla condurre dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione con l’ausilio della Squadra di Emergenza.

3) Dove la prova si articoli sullo spegnimento di incendi controllabili, dovranno intervenire con gli estintori gli Addetti Antincendio

4) Gli Addetti al Primo soccorso dovranno intervenire dove sia necessario

5) Gli Addetti alle Emergenze, cureranno la correttezza delle procedure durante le varie fasi della simulazione:

a) il presidio delle uscite di emergenza e dei cancelli adibiti ad ingresso, così da orientare i mezzi di soccorso diretti nell’insediamento;

b) il disinnesco dell’energia elettrica;

c) l’avviso a voce di tutto il personale anche (o in sostituzione) dopo il suono delle sirene di evacuazione;

d) la messa in sicurezza, ove sia possibile, di alcuni beni aziendali esposti a rischio;

e) la concentrazione del personale nei luoghi di lavoro in sicurezza;

f) l’uscita dallo stabile dello stesso personale.

6) A conclusione dell’esercitazione dovrà essere redatto uno specifico verbale firmato dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, dai componenti la Squadra di Emergenza, dal Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Il verbale dovrà dovrà sancire l’avvenuta effettuazione della prova simulata.

7) L’esercitazione dovrà essere ripetuta fino a quando la sua effettuazione non dimostri che tutti i meccanismi sono stati ben compresi ed applicati dall’azienda.

Se avete bisogno di un supporto sia sull’organizzazione della prova di evacuazione sia (più importante) sulla pianificazione di tutto ciò che riguarda la sicurezza sui luoghi di lavoro, vi ricordiamo che Alavie è il consulente esperto che può efficacemente e rapidamente supportarvi per mettere a norma la vostra azienda.. e togliervi qualche peso dalle spalle.

Proviamo a parlane? Contattateci!

 

Leave a Reply

  

  

  


*

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>